La Villa Gregoriana a Tivoli

Villa Gregoriana, situata nella cittadina di Tivoli nei pressi di Roma, è uno splendido e affascinante parco naturalistico immerso nel verde e circostante l’antico letto del fiume Aniene.
Anno di grazia 1826. Una spaventosa ondata di piena fa tracimare le acque del fiume Aniene, trascinando via quasi tutte le abitazioni situate nella parte più antica della cittadina laziale. Il disastro induce il governo dello Stato pontificio ad intervenire. Per volere di Papa Gregorio XVI viene deviato il corso dell’Aniene creando, dopo un’ardita galleria, una grandiosa cascata. Si decide di utilizzare il vecchio letto del fiume e le scoscese pareti che lo serrano per realizzare una fantastica passeggiata. In una natura di grande suggestione, tra formazioni calcaree, grotte, anfratti e resti archeologici, viene creato a Tivoli il parco “Villa Gregoriana”.
Situato in posizione panoramica ai piedi dell’acropoli romana di Tivoli, questo suggestivo Parco vanta un ingente patrimonio naturalistico, storico e archeologico.
L’opera incessante della natura e dell’uomo ha contribuito a creare un ambiente di assoluto valore naturalistico, in cui coesistono cascate naturali ed artificiali, anfratti, orridi –  fonte di ispirazione per poeti ed artisti –  e affascinanti passeggiate immerse nella rigogliosa vegetazione.

villagreg1
Parco Villa Gregoriana è intitolato a Papa Gregorio XVI, che la inaugurò solennemente il 7 ottobre 1835.

Le caratteristiche idrogeologiche del territorio e quelle del fiume stesso, di natura impetuosa e soggetto a violente variazioni di portata, quindi particolarmente pericoloso nei periodi di piena e difficilmente governabile, hanno fatto sì che le alluvioni siano state per Tivoli un problema serio e ricorrente.

Nel corso dei secoli molti furono i provvedimenti progettati e messi in atto per arginare  la furia del fiume e per difendere la città. Già in età romana vennero costruite almeno tre chiuse e ancora oggi si può vedere, ai piedi del Ponte Gregoriano, la traversa del 1489. Questa chiusa fu innalzata a seguito di un’alluvione per stabilizzare il livello dell’acqua, a monte del salto, e per irrobustire il ciglio della cascata, e resse, con interventi di manutenzione non sempre adeguati al bisogno, fino al 1826.

I testimoni del tempo ricordano come tra il 16 e il 17 novembre 1826, a seguito delle piogge torrenziali dei giorni precedenti, il fiume, ingrossato all’inverosimile, ruppe le rive provocando un cedimento generale, un violento abbassamento del livello del fiume e la conseguente alluvione. Le distruzioni e i danni furono ingenti.
La deviazione del fiume, adottata come soluzione finale, modificò radicalmente il paesaggio. Si trasformò non solo lo scenario naturale, con la nuova cascata che si impone come elemento fortemente caratterizzante e la scomparsa delle infinite cascatelle che sgorgavano dalle innumerevoli cavità del terreno e che ora non venivano più alimentate dal fiume; ma anche quello urbano.

Lo sviluppo industriale, che sfrutta l’energia idraulica delle acque, fece nascere i primi grandi stabilimenti produttivi proprio a ridosso dell’antico nucleo storico di Tivoli, ancora caratterizzato dal tessuto di origine medievale.

Alla grandiosa opera di ingegneria idraulica promossa dal Papa fece seguito la sistemazione di tutta l’area circostante, con la creazione di un parco: la Villa Gregoriana.
I lavori, eseguiti tra il 1832 e il 1835, vennero progettati e diretti dall’ingegnere Clemente Folchi, che decise di deviare il corso del fiume mediante la realizzazione di un doppio traforo scavato nel monte Catillo. Le acque, così incanalate, furono rese docili e, ingrossate artificialmente, dettero vita alla nuova Cascata Grande, alta 120 metri.

villagreg3

Tra la rigogliosa natura emergono interessanti reperti di diversi generi ed epoche: tra questi spiccano i resti della Villa del console romano Manlio Vopisco, una sontuosa dimora celebrata anche dal poeta latino Orazio, e sull’acropoli è possibile visitare i templi di Vesta (dedicato alla Sibilla Tiburtina) e di Tiburno, risalenti al II secolo a.C.

villagreg2

Link

Villa Gregoriana (Fai – Fondo Ambiente Italiano)

Villa Gregoriana su Wikipedia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.