Limana, Madonna dei Parè – Giaon

Madonna dei Parè – Giaon

Al di sopra dell’abitato di Giaon (oltre Limana) vi è il Santuario di Madonna dei Parè. Risalente al secolo VI esso è raggiungibile dal paese attraverso una magnifica Via Crucis che si inerpica attraverso il bosco, passeggiata molto suggestiva, famosa perché frequentemente percorsa dallo scrittore Dino Buzzati.
Le origini della Chiesa risalgono a prima del VI secolo. Il termine Parè sembra discendere dal termine dialettale “dei parens” che significa “genitrice di Dio”.
Recenti restauri hanno portato alla luce degli affreschi cinquecenteschi attribuiti a Giovanni da Mel. Al santuario è legata strettamente la figura dell’eremita Giacomo Tison, che venne in ritiro in questo luogo alla fine del ‘700 in una casa ora scomparsa, dimora ritratta in un affresco all’interno della chiesa.
La via Crucis, con i suoi 14 capitelli realizzato nel 1842, costituisce la prima parte del sentiero Buzzati. Questo percorso prosegue verso Laste dove si può ammirare un vecchio capitello, di attribuzione incerta ma forse dedicato in origine a Santa Rita, e successivamente verso San Pietro in Tuba, chiesa della cui esistenza si ha testimonianza nella Bolla di Lucio III risalente al 1185.
Si arriva infine al capitello di Santa Rita, che ospita il quadro votivo dipinto da Dino Buzzati nel 1971. Buzzati aveva in precedenza dipinto 39 ex voto immaginari dedicati ai fantasiosi interventi operati da Santa Rita detta la “santa dell’impossibile”, nell’ambito dell’opera intitolata “I miracoli di Valmorel”.

limanapare1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.